FrancescoLoliva
Un cardiologo con la passione per la fotografia.
Options
1 / 27 ◄   ► ◄  1 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Il villaggio rupestre si articola in un insieme di grotte scavate dall'uomo lungo i fianchi della lama con forme e dimensioni variabili. La densità di tali ambienti è mutevole lungo il corso della lama e si alterna a gruppi di grotte ravvicinate e altre isolate. Molte di queste grotte - tuttora presenti - sono ancora oggi riconoscibili come abitazioni, per quanto, all'interno dell'insediamento, non ci fu mai una netta separazione fra usi residenziali e altri utilizzi, quali: l'allevamento o la trasformazione dei prodotti per uso domestico.
Options
2 / 27 ◄   ► ◄  2 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
3 / 27 ◄   ► ◄  3 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
4 / 27 ◄   ► ◄  4 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Il fulcro dell'intero villaggio è la chiesa rupestre, caso davvero unico nel panorama dell'architettura rupestre pugliese. L'ingresso, segnalato da due lunette scolpite e sovrapposte, immette lateralmente all'interno dell'ambiente. Esso si presenta a sviluppo longitudinale e distinto, mediante arcate e pilastri, in due navate, una più piccola dell'altra, coperte da volte a botte. La navata più grande è interrotta in corrispondenza dell'ingresso da un'apertura quadrata su cui, secondo alcuni studiosi, doveva impostarsi una cupola che sporgeva dall'esterno del banco roccioso segnalando la presenza dell'edificio.
CHIESA RUPESTRE - FASANO
Options
5 / 27 ◄   ► ◄  5 / 27  ► pause play enlarge slideshow
CHIESA RUPESTRE - FASANO
Options
6 / 27 ◄   ► ◄  6 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
7 / 27 ◄   ► ◄  7 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
8 / 27 ◄   ► ◄  8 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
9 / 27 ◄   ► ◄  9 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Elementi tipici delle abitazioni sono gli anelli, ricavati sulle volte e sulle pareti degli ambienti, utilizzati per appendere alimenti e per tutto ciò che occorreva fosse sollevato da terra lontano dall'attacco di possibili roditori o anche per legarvi il bestiame. Numerose sono le parti scavate all'esterno delle grotte, quali: mangiatoie, nicchie di dimensione e forma variabile, piccoli ambienti destinati alle lavorazioni. All'esterno delle grotte sono ancora visibili sul banco roccioso gli elementi funzionali alla raccolta e alla conservazione dell'acqua, a testimonianza dell'attenzione riservata al recupero di una risorsa scarsa e preziosa.
Options
10 / 27 ◄   ► ◄  10 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
11 / 27 ◄   ► ◄  11 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
12 / 27 ◄   ► ◄  12 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
13 / 27 ◄   ► ◄  13 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
14 / 27 ◄   ► ◄  14 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
15 / 27 ◄   ► ◄  15 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
16 / 27 ◄   ► ◄  16 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
17 / 27 ◄   ► ◄  17 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
18 / 27 ◄   ► ◄  18 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
19 / 27 ◄   ► ◄  19 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
20 / 27 ◄   ► ◄  20 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
21 / 27 ◄   ► ◄  21 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
22 / 27 ◄   ► ◄  22 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
23 / 27 ◄   ► ◄  23 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
24 / 27 ◄   ► ◄  24 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
25 / 27 ◄   ► ◄  25 / 27  ► pause play enlarge slideshow
nel parco si può apprezzare, oltre agli ulivi secolari, il vecchio e maestoso CARRUBO (Ceratonia siliqua) con età stimata di circa 600 anni
Options
26 / 27 ◄   ► ◄  26 / 27  ► pause play enlarge slideshow
Options
27 / 27 ◄   ► ◄  27 / 27  ► pause play enlarge slideshow

LAMA D'ANTICO - FASANO

Il Parco Rupestre Lama D’Antico ospita uno dei più suggestivi insediamenti rupestri della Puglia; all’interno di esso è possibile esplorare le diverse strutture che dovevano far parte del villaggio (X-XVI secolo d.C.).

loading