FrancescoLoliva
Un cardiologo con la passione per la fotografia.
CASA DELLE REGOLE
aggiungi al carrello
add to shopping cart

Opzioni disponibili
Options available
1 / 4 ‹   › ‹  1 / 4  › pause play enlarge slideshow
CASA DELLE REGOLE
I MILLE DI SGARBI - II EDIZIONE 2020  |  CORTINA D’AMPEZZO, CIASA DE RA REGOLES  8 febbraio 13 aprile 2020
aggiungi al carrello
add to shopping cart

Opzioni disponibili
Options available
2 / 4 ‹   › ‹  2 / 4  › pause play enlarge slideshow
CONFRONTO GENERAZIONALE
aggiungi al carrello
add to shopping cart

Opzioni disponibili
Options available
3 / 4 ‹   › ‹  3 / 4  › pause play enlarge slideshow
CONFRONTO GENERAZIONALE
VOLTO DI DONNA
aggiungi al carrello
add to shopping cart

Opzioni disponibili
Options available
4 / 4 ‹   › ‹  4 / 4  › pause play enlarge slideshow
VOLTO DI DONNA

I MILLE DI SGARBI - II EDIZIONE 2020 | CORTINA D’AMPEZZO, CIASA DE RA REGOLES 8 febbraio 13 aprile 2020

I Mille di Sgarbi è una selezione di artisti scelti personalmente da Vittorio Sgarbi per far parte di una mostra curata e documentata in catalogo dal critico d’arte più famoso d’Italia.
I Mille di Sgarbi è una fotografia sullo stato dell’arte contemporanea in Italia, con la finalità di far conoscere il lavoro degli artisti che vivono e creano sul territorio italiano. Vittorio Sgarbi seleziona personalmente i lavori inviati dagli artisti, oltre a curare la mostra e la prefazione del catalogo.
Per la prima edizione di Cervia, in 3 mesi sono arrivate oltre mille candidature da tutte le regioni d’Italia (un po’, per alludere all’ironico titolo, come i “Mille” di Garibaldi che nel 1860 sbarcarono in Sicilia) ma Sgarbi ha lavorato di gran lena con le forbici e ne ha selezionati poco più di 100 nelle diverse discipline: pittura, scultura, fotografia, arte digitale e ceramica. La seconda edizione de “I Mille” approda a Cortina d’Ampezzo, con un’esposizione della durata di due mesi, dall’8 febbraio al 13 aprile 2020, che si terrà alla Ciasa de Ra Regoles, edificio storico della città risalente al XIX secolo dalla tipica architettura austriaca, e sede del Museo di Arte Moderna Mario Rimoldi.
Dice Vittorio Sgarbi: “In mezzo ad artisti la cui cifra stilistica è conosciuta, ce ne sono molti da gustare con interesse, probabilmente con percorsi artistici ancora poco consolidati, ma che hanno una loro originalità e qualcosa da dire oltre la rituale banalità cui ci ha abituati l’arte contemporanea. La rassegna è una vetrina per dire: ecco, questi artisti sono da seguire, vediamo come evolverà la loro produzione”.
Share
Link
https://www.francescololiva.it/i_mille_di_sgarbi_ii_edizione_2020_cortina_d_ampezzo_ciasa_de_ra_regoles_8_febbraio_13_aprile_2020-g3460
CLOSE
loading